Home

Sanicube

Accumulo diretto

dell'energia solare

Il concetto di accumulo ROTEX Solaris è compoletamente diverso da quello dei sistemi tradizionali.

L'acqua di accumulo è spinta e riscaldata direttamente nei collettori per poi ritornare nell'accumuloatore stratificando. Il calore quindi non è accumulato nell'acqua sanitaria, come avviene con altri sistemi, ma nell'acqua di accumulo separata dall'acqua sanitaria. Questa caratteristica aumenta il rendimento dell'impianto.

 L'impianto funziona in assenza di pressione per cui servono vaso di espansione, valvola di sicurezza, manometro e scambiatore di calore con conseguente risparmio economico ed aumento della sicurezza di funzionamento.

Eliminiamo l'antigelo per rispettare l'ambiente

Incaso di scarsa
insolazione o quando il serbatoio ha raggiunto la temperatura richiesta le pompe si fermano e tutta l'acqua contenuta nell'impianto ritorna nell'accumulatore. Quando l'impianto non è in funzione non contiene acqua e quindi non serve antigelo. un ulteriore punto a favore dell'ambiente!

Energia solare per acqua calda sanitaria e riscaldamento

Sanicube Solaris, con le sue 3 zone termiche è in grado di sfruttare l'energia del sole non solo per la produzione di acqua calda ma anche per integrare efficacemente il riscaldamento.

Sanicube Solaris accumulatore solare a stratificazione

Costruzione e funzionamento


Il serbatoio interamente sintetico di Rotex Sanicube Solaris è costriuto a doppia parete. L'intercapedine è riempita in poliuretano espanso altamente isolante.

All'interno sono installati, a seconda del modello, da 2 a 4 scambiatori tubolari in acciaio INOX corrugato. L'accumulatore ha una capacità di 500 litri e viene riempito una sola volta prima della messa in funzione con acqua senza additivi.

Sanicube Solaris è suddiviso in due parti : la parte superiore sempre calda per l'acqua calda sanitaria e la parte inferiore più fredda, la zona solare.

La stratificazione delle temperaure

 Nei sistemi solari termici è importante che l'accumulo presenti la massima stratificazione possibile delle temperature. La stratificazione è resa possibile dal fatto che l'acqua calda, più leggera di quella fredda, tende a salire verso l'alto. Nella zona superiore la temperatura deve essere alta per garantire sempre un sufficiente riscaldamento dell'acqua sanitaria. L'acqua accumulata nella parte inferiore è destinata al riscaldamento solare. Più è fredda quando viene spinta nei collettori solari e maggiore è l'effetto riscaldante.

Ottimo sfruttamento dell'energia solare

L'acqua sanitaria arriva dal punto più basso dell'accumulatore in uno scambiatore tubolare in acciaio INOX a forma di spirale che riporta l'acqua verso l'alto riscaldandola secondo il principio dello scalda-acqua istantaneo. Entrando dalla parte più bassa, l'acqua sanitaria raffredda l'accumulo della zona solare supportando in modo efficace la funzione del sistema solare.

Diretto ed efficace

Questo modo di condurre l'acqua all'interno dell'accumulatore produce un ottimo effetto stratificante. La ridotta conduttività termica della parete del serbatoio sintetico favorisce e stabilizza l'effetto stratificante. Al contrario degli accumulatori metallici la parete di Sanicube non conduce calore verso il basso. L'acqua di accumulo riscaldata direttamente nei collettori, senza altri scambiatori, ritorna nell'accumulatore e viene immagazzinata nello strato adatto adatto alla sua temperatura.

In caso di scarsa insolazione la zona superiore può essere riscaldata con l'acqua del riscaldamento o mediante una resistenza elettrica.

 Nella zona intermedia dell'accumulatore si trova lo scambiatore per l'integrazione solare del riscaldamento. Se la temperatura dell'accumulo solare è superiore alla temperatura dell'acqua del riscaldamento lo scambiatore porta questo calore al riscaldamento.

Poco sensibile al calcare

Al momento della messa in funzione Sanicube deve essere riempito con acqua di acquedotto, senza l'aggiunta di additivi. Quest'acqua serve da volano termico e non deve mai essere sostituita per cui, il calcare contenuto può depositarsi una sola volta. Quindi tutti gli scambiatori immersi nel serbatoio restano liberi da calcare.

Lo stesso vale per un'eventuale resistenza elettrica. L'elevata velocità di flusso riduce al minimo la formazione di calcare sulla parete interna dello scambiatore sanitario in tubo currogato di acciaio INOX.

Marchi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.